MITJET ITALIAN SERIES. LUCIANO E’ SUL PODIO A MISANO
Il week end della Mitjet Italian Series sulla pista di Misano, corso tutto su pista asciutta, ha mostrato il potenziale della coppia padre-figlio Luciano e Federico. Entrambi si sono comportati ottimamente, ma se per Federico il risultato globale lascia un po’ di amaro in bocca a causa di un ritiro in gara-2 quando partiva in prima fila, il risultato di Luciano è stato in crescendo. 


Il fresco cinquantaseienne Luciano è scattato dalla quarta fila in gara-1 e ha concluso con un ottimo quinto posto, mentre in gara-2 è salito sul podio, con un magnifico terzo posto centrato al termine di una gara tirata e avvincente.
Federico, come detto, è stato sfortunato in gara-2, infatti a causa di un contatto nella bagarre del via, è finito fuori pista ed è stato costretto al ritiro.
Resta evidente che le prestazioni di Federico Gioia erano state ottime fino a quel momento. Federico si era ben comportato in gara-1, entrando nella top five e concludendo ottavo soltanto a causa di un problema al motore che si era mostrato nella fase finale della gara, facendogli perdere alcune posizioni.
Adesso, nella classifica piloti A Luciano occupa il sesto posto con 312 punti e Federico è 12° con 224 punti tra i piloti B. La coppia padre e figlio è in classifica generale nona con 536 punti.
I prossimi appuntamenti sono visti sia da Federico che da Luciano più che positivamente, poiché entrambi hanno ampiamente dimostrato di poter ambire costantemente a posizioni da primato.

Federico Gioia – Pilota #89 Mitjet Italian Series “A”

“Senza la pioggia di Adria questo è stato un fine settimana più lineare, in cui abbiamo potuto verificare le nostre prestazioni. Direi che ci riteniamo soddisfatti, in particolare sono contento del mio terzo posto, arrivato senza che nessuno dei piloti avanti a me avesse problemi. Sia io che Federico paghiamo il fatto di non stare molto tempo in macchina per svolgere dei test tra una gara e l’altra.”

Luciano Gioia – Pilota #89 Mitjet Italian Series “A”

“Sono soddisfatto della mia prestazione in qualifica, in modo particolare per il miglioramento che ho fatto e per il fatto che chi mi precedeva non era molto lontano, eravamo tutti molto vicini. Gara-1 è stata positiva, ho guadagnato posizioni rispetto alla posizione in griglia e sul finale ho avuto un problema ad un attuatore del motore che mi ha fatto perdere delle posizioni. Nonostante questo sono partito in prima fila in gara-2 e qui, purtroppo, sono uscito fuori per un doppio motivo, qualcuno mi ha spinto fuori e con le gomme ancora fredde non sono riuscito a evitare la ghiaia.”