ALLA SCOPERTA DI RIJEKA
Federico e Luciano Gioia si apprestano ad affrontare lo sconosciuto e affascinante circuito Grobnik di Rijeka. Per il terzo appuntamento della Mitjet Italian Series è previsto, anche, tempo variabile ma dopo il podio di Misano e le ottime performance sfoggiate, Federico e Luciano sono intenzionati a scalare ulteriormente la classifica.


A rappresentare un punto interrogativo vi è il fatto che Federico non ha mai corso su questa pista, al contrario di Luciano che sull’interessante circuito croato ha gareggiato con la Clio by Renault.
Un altro variabile del terzo week end della Mitjet Italian Series è costituito dal meteo, infatti le previsioni indicano che la possibilità di disputare parte della manifestazione con l’asfalto bagnato sono elevate.
La coppia Federico e Luciano Gioia è reduce da una gara positiva, quella di Misano, in cui Luciano si è conquistato un podio formidabile in gara-2 (piloti A) e Fede ha stazionato costantemente al top.
Per far conoscere in modo più approfondito il tracciato di Rijeka l’organizzazione ha programmato una sessione di due ore di prove supplementari venerdì pomeriggio. Così tutti gli equipaggi potranno familiarizzare con il saliscendi di Grobnik.

Il programma prevede:

Sabato 11 giugno

  • Prove libere 08.30 – 10.00
  • Qualifiche 14.00 – 14.35
  • Gara-1 Piloti A 16.30 (20’ + 1 giro)

Domenica 12 giugno

  • Gara-1 Piloti B 09.00 (20’ + 1 giro)
  • Gara-2 Piloti A 13.40 (20’ + 1 giro)
  • Gara-2 Piloti B 15.40 (20’ + 1 giro)
Federico Gioia – Pilota #89 Mitjet Italian Series “A”

“La prima gara è da valutare positivamente perché mi ha permesso di prendere maggior confidenza con la vettura e gli avversari e mi ha dato riscontri positivi per quanto riguarda la competitività che ho avuto in gara-1. 
Gara-2, e i problemi riscontrati, è già in archivio e guardo positivamente a Misano, un circuito che conosco e apprezzo particolarmente. E’ una pista vera in cui corro volentieri e credo di poter migliorare ulteriormente le mie prestazioni. Sarebbe impensabile dire che già sarò al massimo del mio potenziale, mi ci vorrà ancora un po’ di tempo, ma la strada giusta l’ho intrapresa e devo soltanto spingere e stare concentrato. Nell’ottica di un rapido ritorno al massimo livello sono felice di aver scelto di competere nella categoria B della Mitjet. Ci sono piloti molto forti, tutti veloci e bravi, senza escluderne nessuno, così le mie motivazioni sono ancora più forti.”

Luciano Gioia – Pilota #89 Mitjet Italian Series “A”

“Partiremo tutti ad armi pari, non ci sarà l’eventuale squilibrio creato dalle gomme da pioggia se dovesse esserci la pista bagnata, come è avvenuto ad Adria. Infatti da Misano in poi il regolamento prevede l’uso delle gomme scolpite, le stesse che usiamo abitualmente sull’asciutto.
La pista mi è congeniale, Misano è un gran bel circuito e mi pongo come obiettivo quello di entrare nei primi otto in gara-1, per partire nelle primissime posizioni in gara-2, per effetto della griglia invertita.
Ovviamente nelle prossime gare voglio stare al vertice anche in gara-1, che è quella più veritiera in termini di valori assoluti perché si parte sulla base di quanto fatto in qualifica.”